Davide Mascoli, meglio noto come Dj Dave, è nato in una calda estate del 1979 a Roma ma, ben presto, la sua famiglia decise di trasferirsi a Corato, una piccola cittadina pugliese a nord di Bari dove ha vissuto

l’infanzia e l’adolescenza.

Ultimo di 3 figli, è cresciuto con la musica dance anni ’80 e il rock dei gruppi preferiti dai suoi fratelli: gli Europe e i Bon Jovy.

Ed è grazie alla musica coinvolgente degli anni ’80 che, durante la festa di 18 anni di sua sorella, a soli 10 anni (era il lontano 1989), decise che da grande avrebbe voluto fare il dj: giradischi e mixer sarebbero diventati presto il suo futuro!

All’inizio degli anni ’90 comincia muovere i primi passi “mixando” delle compilation dance utilizzando 2 registratori a cassette e un mixer a 2 canali datogli in prestito da suo cugino.

Nel 1994 entra a far parte di un’agenzia di spettacolo lavorando come dj, fonico e light jockey in feste private, disco pubs e locali del Sud Italia.

Nel 1995 acquista i mitici Technics 1210, i giradischi che hanno fatto la storia della musica dance e che ancora oggi vengono usati nei club più esclusivi in giro per il Mondo, nonostante l’avvento della musica digitale. Con questi giradischi nulla può più fermare la sua passione! :-)

L’anno dopo infatti fa un provino per una radio locale di Corato (BA): comincia così a lavorare come tecnico audio alla regia di diversi programmi e collabora alla realizzazione di diversi programmi di musica dance. Era

l’anno di hits come Children di Robert Miles o The Summer Is Crazy di Alexia.

Nell’estate del 1998 lavora come dj al Villaggio Julia di Peschici (FG) ma non può terminare la stagione estiva perché costretto ad partire per Firenze per svolgere il servizio militare nel corpo speciale dei Paracadutisti della Folgore.

Finito il servizio militare, abbandonati paracadute e fucile, nel ’99 torna a “far girare i dischi” al Resort Pugnochiuso di Vieste (FG) dove, oltre a fare il dj, cura anche la regia del teatro all’interno del resort, portando in scena spettacoli come Jesus Christ Superstar, Cats, Starlight Express, Rugantino e molti altri.

Finita anche questa esperienza, torna a Corato e riprende a suonare in clubs e discopubs della zona.

Nel 2001 si trasferisce a Roma e, con non poche difficoltà, riesce ad insediarsi nella nightlife romana suonando prima in feste private e poi, pian piano in locali e clubs di tendenza.

Nel 2007, durante una serata in una discoteca romana, un talent scout della Sine Die, una casa discografica di Bergamo, colpito dalla sua selezione musicale ricercata con chiari riferimenti alla musica anni ’80 e ’90 ma con sonorità moderne, gli propone di realizzare un album con delle sue produzioni.

Comincia così la sua attività di producer: va spesso a Bergamo in sala registrazione per registrare i suoi pezzi e in pochi mesi esce il suo primo album: “Dave Selection vol. 1″; pezzi house, electro house ma anche tribal e garage.

Ad un anno dal primo, del 2008 produce “Dave Selection Vol. 2″, album caratterizzato da sonorità più lounge, chillout e deep house.

Nel 2009 esce “Dave Selection Vol. 3″ cavalcando l’onda creativa degli anni precedenti.

Nel 2010, un’altra casa discografica di Bergamo, la Color Groove, gli propone di realizzare un nuovo album ma che segnasse una discontinuità con i precedenti: nasce così “Rome” in onore della città dove è nato e dove è tornato a vivere; 6 pezzi di electro-dance molto diversi fra loro.

Nell’estate dello stesso anno suona in diversi resort di Sharm El Sheikh come il Crystal Cyrene nella famosa Shark Bay.

Nel 2011 si sposta a Londra per quasi un anno dove collabora con diversi Club, come il Number 5 in Cavendish Square.

Tornato a Roma, dal 2012 ad oggi, produce mashup e remixes e continua a portare la sua musica in giro per la capitale e dintorni o, durante l’estate, in qualche Summer Place sul litorale laziale.